lunedì 27 ottobre 2014

Sono tornata...

questa volta seria seria...
E' stato un periodo veramente strano...la cucina non andava come doveva, mi annoiava pensare che dovevo mettermi ai fornelli, e ho lasciato tutto al caso...
Cucinare è il mio antidepressivo, ma quando arriva in forma forte, che ti stende al letto, e che non vuoi fare niente, nemmeno il tuo antidepressivo preferito riesce a smuoverti...
Oggi invece sono qui con una ricetta che trovo veramente ottima per i primi freddi...
Una zuppa non zuppa, squisita, e se lo dico io che non amo molto l'ingrediente principale, siamo a cavallo...
Ed ecco a voi il mio grande ritorno...


INGREDIENTI:
* 200 gr di orzo perlato
* 1 cipolla
* 1 barattolo di pelati
* 150 gr di olive verdi e nere
* Pecorino
* Sale q.b.
* Pepe q.b.

PREPARAZIONE:
Come orzo ho usato quello precotto, quello che cuoce 12 minuti.
Cuociamolo in acqua leggermente salata per 10 minuti.
In una pentola di coccio aggiungete l'olio, facciamolo scaldare e aggiungiamo la cipolla tritata, facciamola appassire, aggiungiamo i pelati, il sale e il pepe e lasciamo andare per una decina di minuti.
Aggiungiamo le olive snocciolate e l'orzo scolato dall'acqua.
Teniamole un paio di mestoli da parte, da aggiungere se serve.
Raggiungiamo il bollore e facciamo andare 5 minuti, in modo che l'orzo assorba tutti i sapori.
Inpiattiamo e spolverizziamo con del pecorino.
E con questa ricetta vi auguro BUON APPETITO...

sabato 14 giugno 2014

Sono tornata con un dolce fresco fresco...

Eccomi nuovamente qui, dopo poco più di 2 mesi che non aggiorno il mio piccolo angolo...
Ma la mia assenza non è per mancanza di ricette, anzi, quelle straboccano dalla mia agenda, è solo che ho veramente poco tempo a disposizione, ma giuro che da oggi tornerò attiva... XD
Oggi vi voglio presentare un dolce che più o meno tutte conoscete, e che ho visto tante volte sui vari blog.
La cheesecake a me non è mai piaciuta, e di conseguenza non l'ho mai provata a fare, ma un giorno al ristorante di amici, il loro cuoco mi porta questa fetta di torta immersa nel cioccolato, l'assaggio e mi innamoro subito di quel sapore, e certamente non potevo mica farmi scappare la sua ricetta... XD
Nel mio quaderno delle ricette è denominata "La cheesecake del cuoco Rogelio".
Ecco quello che ho combinato...


INGREDIENTI:
* 550 gr di Philadelphia
* 200 gr di zucchero
* 2 tuorli
* 2 uova
* succo e scorza di 1/2 limone
* biscotti abbracci q.b.
* burro q.b.

PREPARAZIONE:
Per prima cosa, imburriamo una tortiera rotonda con la cerniera, e rivestiamola di carta forno sia sulla base che sui lati.
Ora prendiamo i biscotti, mettiamoli in un mixer e sbricioliamoli e trasferiamoli in una ciotola.
Ora in un pentolino sciogliamo un po di burro, versiamolo sui biscotti, e con una forchetta mescoliamo il tutto.
Ora facciamo la base, versiamo tutto nella tortiera, e rendiamolo uniforme con l'aiuto di un cucchiaio.
Prendiamo la Philadelphia, mettiamola in una ciotola, aggiungiamo il succo e la scorza del limone e rendiamolo liquido, ora aggiungiamo i tuorli e le uova continuando a mescolare e per finire lo zucchero.
Ora versiamo il composto sui biscotti, rendiamo il tutto uniforme e inforniamo a forno già caldo a 225° per 20 minuti, poi abbassiamo la temperatura a 175° per altri 30/40 minuti.
Una volta sfornata, apriamo la cerniera e togliamo la parte laterale, con la carta ancora attaccata.
Una volta fredda togliamo la carta, tagliamola e mettiamola in frigo.
E con questa ricetta vi auguro un buon sabato.

giovedì 3 aprile 2014

Arrosto di maiale al latte

Ben tornati cari!
Scusate l'assenza, ma in questo periodo sono un pò presa con delle cose, e il mio pc è rimasto spento per quasi 1 mese...
Infatti tutto il mio programma di post per le pubblicazioni, è slittato, ma non mi abbatto, anzi, ora mi metterò sotto per pubblicarli tutti, magari li programmo, non si sa mai... XD
Ma tornando a noi, ecco qui un secondo piatto davvero gustoso, e molto facile da preparare, anche se la preparazione è un pò, abbastanza lunga, ma ne vale veramente la pena!!
Ecco qui il mio maiale al latte,ottimo e delicato...



INGREDIENTI:
* 1 kg di lonza di maiale
* 1 l di latte
* 2 spicchi d'aglio
* 1/2 cipolla
* 1 carota
* olio evo q.b.
* sale & pepe q.b.

PREPARAZIONE:
In una pentola mettiamo un filo d'olio, tritiamo finemente la cipolla, schiacciamo gli spicchi d'aglio privi dell'animella, facciamo rosolare e aggiungiamo la carne e la carota.
Facciamola sigillare su tutti i lati, saliamo pepiamo e e aggiungiamo il latte precedentemente scaldato.
A questo punto facciamo cuocere per 1 ora coperto, togliamo il coperchio, e facciamo restringere per altri 15 minuti.
Facciamo riposare la carne al caldo, con un mixer frulliamo il fondo, se risultasse troppo liquido aggiungiamo un cucchiaio di farina e facciamo andare fino a quando non è addensato.
Tagliamo la carne a fette, e serviamola con il sughetto.
E con questa ricetta, vi auguro BUONA CENA!

giovedì 6 marzo 2014

Gamberetti ubriachi...

Eccomi nuovamente a nella mia casina virtuale...
Come state?? io in questi giorni sono un pò presa a organizzare dei corsi che comincerò a tenere a settembre...
A parte questo, dopo aver letto il titolo, mi dirette, ma ci sei o ce la fai?? Gamberetti ubriachi?!? ma che dici mai!!
Beh si effettivamente non ho comprato dei gamberi, e non li ho fatti bere, siete curiose??
Beh questa è stata la cena di San Valentino, ok, ok sono in ritardo di quasi un mese, ma che ci posso fare, meglio tardi che mai...
E allora ecco a voi quello che ho combinato...



INGREDIENTI:
* Bugatini
* 250 gr di gamberetti sgusciati, io avevo in freezer quelli congelati
* 1 cipolla
* Olio evo q.b.
* 1 confezione di panna
* 3 mestoli di brodo di pesce
* 2 cucchiai di brandy
* sale & pepe q.b.

PREPARAZIONE:
In una padella, mettiamo un filo d'olio, la cipolla tagliata finemente, e facciamola imbiondire.
Aggiungiamo la farina, mescoliamo bene, aggiungiamo il brodo e mescoliamo senza far formare grumi e cuociamo per circa 5 minuti.
Aggiungiamo la panna, i gamberetti, saliamo, pepiamo e aggiungiamo il brandy e lasciamo andare per un paio di minuti.
Nel frattempo avremmo cotto la pasta, scoliamola, condiamola e serviamola con una spolverizzata di prezzemolo.
E con questa ricetta vi auguro BUON APPETITO e buona serata...

domenica 23 febbraio 2014

Nuvole Bianche

Ciao care cuochine/i come state?
Ormai dalle mie parti sembra che stia arrivando la primavera, e io cerco di sfruttare il forno il più possibile, visto che poi con l'arrivo del caldo, la voglia del forno passa...
Tornando alla ricetta di oggi, a volte in certe preparazioni, devo usare solo il tuorlo, e l'albume mi spiacerebbe buttarlo, e allora cosa ne faccio??
Beh, da brava golosa, anzi, stramegagolosa di questo dolce, non posso mica farmi scappare l'occasione di prepararle quando ne ho l' occasione...
Lo ammetto, la cottura è abbastanza lunga, ma ne vale la pena...
Ecco quello che ho combinato...



INGREDIENTI:
* 4 albumi
* 1 cucchiaino di succo di limone
* 230 gr di zucchero
* un pizzico di sale

PREPARAZIONE:
Montiamo gli albumi con un pizzico di sale, e appena iniziano a montare aggiungiamo poco alla volta lo zucchero e il succo di limone, e continuiamo a montare fino a quando il composto non diventa bello sodo e lucido.
A piacere si possono colorare le meringhe con colorante in gel...
Mettiamo il composto in una sac-à-poche e diamogli la forma su una placca foderata da carta forno.
Inforniamo a forno già caldo a 100° per almeno un'ora.
Una volta pronta, spegniamo il forno e lasciamo finire di asciugare.
La meringa deve solo asciugare e rimanere bianca.
E con questa semplice ricettina, vi auguro BUON APPETITO e Buona Domenica...

mercoledì 12 febbraio 2014

Vellutata di lenticchie

In questi giorni, dalle mie parti è tornato il freddo, e naturalmente non poteva mancare l'influenza...
Allora per riscaldare le serate fredde, ho pensato ad una semplice vellutata, e la mia golosità ha fatto il resto...
Amo le lenticchie, e questa non mi ha delusa per niente...
Ecco quello che ho combinato...



INGREDIENTI:
* 1 patata abbastanza grossa
* 1 carota
* 1 cipolla
* 300 gr di lenticchie, vanno bene anche quelle in scatola, più pratiche da utilizzare
* 100 gr di fagioli cannellini
* 1 l di brodo
* Olio evo q.b.
* sale, pepe e salvia

PREPARAZIONE:
In una pentola mettiamo un filo d'olio, la cipolla e la carota tagliate grossolanamente, 2 foglie di salvia e rosoliamo il tutto per qualche minuto.
Sbucciamo e tagliamo a cubotti la patata, aggiungiamola in pentola e facciamola insaporire per qualche minuto, e facciamo lo stesso con i legumi.
Ora uniamo il brodo, e facciamo cuocere per circa mezz'ora, con un minipinner frulliamo il tutto, aggiustiamo di sale & pepe e serviamo.
A piacere si può guarnire la vostra vellutata con un paio di wurstel tagliati a striscioline e rosolati in padella con un po di paprika.
Con questa ricetta, vi auguro una buona serata e BUON APPETITO!

domenica 2 febbraio 2014

Nostalgia spagnola

Ebbene si, ormai è da più di un anno che non vado in Spagna, e ogni tanto viene la malinconia di Madrid, Toledo e di tutti i paesini che si possono girare a piedi per ammirare la bellezza di un tempo, e assaporare i veri sapori spagnoli...
Ed ecco che dopo la vera paella, tratta da un libro spagnolo, vi mostro la mia crema catalana, un dolce tipico spagnolo, proveniente dalla Catalogna, che la tradizione vorrebbe essere servito il giorno di San Giuseppe.
A parte questo piccolo dettaglio, ecco a voi quello che ho combinato...



INGREDIENTI:
* 500 ml di latte
* 100 gr di zucchero
* 1 pezzetto di cannella
* 25 gr di fecola
* 4 tuorli
* zucchero di canna q.b.
* noce moscata q.b.
* scorza di 1 limone

PREPARAZIONE:
In un pentoline mettiamo il latte, togliendone  un bicchiere che useremo per sciogliere la fecola, la stecca di cannella, metà dello zucchero, la scorza di limone e portiamo ad ebollizione e spegniamo.
Nel frattempo in una ciotola sbattiamo i tuorli con il restante zucchero, aggiungiamo il latte dove avremmo sciolto la fecola, e filtriamo il latte ormai tiepido.
Rimettiamo sul fuoco, e facciamo cuocere per un paio di minuti continuando a mescolare.
Ora prendiamo 4 ciotoline, dividiamo il composto, facciamo freddare e mettiamo in frigo.
Prima di servire, cospargiamo la superficie con una spolverata di noce moscata e lo zucchero di canna, e fiammeggiamo con un caramellizzatore e serviamo.
E con questa ricetta vi auguro BUON APPETITO!

mercoledì 29 gennaio 2014

Filetto al pepe verde

Qualche tempo fa, avevo una stranissima voglia di mangiare della carne...
Sono una di quelle poche persone che alla carne e al pesce, preferisce un bel piatto di pasta, o della buona verdura, ma quando certe voglie chiamano, non possiamo mica metterle a tacere...
Allora parlando con il mio migliore amico, è uscito fuori che aveva preparato la settimana prima il filetto al pepe verde, e li la voglia è salita al massimo...
Chiamo il mio compagno e gli dico che appena tornava dal lavoro, saremmo passati in macelleria a prendere la carne...
Svoglio vari libri di cucina, il profumo della carta non ha eguali in alcuni momenti, ed ecco che trovo la ricetta...
Ma mi manca una cosa, il brandy, ed ecco che mi viene la brillante idea di sostituirlo con del vino rosso, e devo dire che il risultato è veramente ottimo...
Ecco a voi allora quello che ne è uscito...


INGREDIENTI:
* 2 filetti di manzo di circa 2 etti l'uno
* 2 cucchiai di senape
* 2 cucchiai di panna da cucina
* 2 cucchiai di pepe verde in salamoia
* sale q.b.
* 1 noce di burro
* vino rosso q.b.

PREPARAZIONE.
In una padella facciamo fondere il burro, e aggiungiamo i filetti e facciamoli sigillare su tutti i lati.
Tiriamoli via dalla padella, posiamoli su un piatto e manteniamoli al caldo.
Ora sfumiamo il fondo con il vino rosso, aggiungiamo il pepe scolato dalla salamoia, la senape e la panna e facciamo ristringere il sughetto a fuoco dolce.
Aggiungiamo nuovamente i filetti e lasciamo andare un paio di minuti.
Inpiattiamo, serviamo e BUON APPETITO!!

lunedì 20 gennaio 2014

Il ricordo di te...

E' poco più di un mese che ci hai lasciato... Tutti i giorni mi vengono alla memoria pezzi di vita che abbiamo passato insieme... Le tue ricette e i tuoi consigli...
TI VOGLIO BENE NONNA!
Tutte le volte che andavo a trovarla, volevo mangiare solo un piatto...
Ho radici romagnole, e appena posso mi piace sperimentare con qualche variante le nostre ricette...
I passatelli, mia nonna mi diceva sempre, che erano più buoni il giorno dopo, ma ancora meglio dopo 2...
Si, i passatelli in brodo sono il piatto che amo di più quando fuori è freddo, sopratutto se il brodo è fatto con la ciccia, e non con il dado...
La mia nonna mi diceva sempre, che per non inacidire il brodo, non aggiungere la scorza di limone...
Ho rivisitato la ricetta alla mia maniera, ho preferito non farli in brodo, ma asciutti, e quando l'ho detto a mio zio è inorridito, ma per una volta può perdonare la sua nipotina... XD
Ecco a voi quello che ho combinato...


Ah, le dosi sono ad occhio, ormai non li peso più...
INGREDIENTI:
* 4 uova
* pan grattato q.b.
* formaggio grattugiato q.b.
* 1 grattugiata di noce moscata
* olio evo q.b.
* 250 gr di pancetta affumicata
* 200 ml di panna
* sale q.b.
* pomodorini q.b.
* 1/2 cipolla

PREPARAZIONE:
In una ciotola, rompiamo le uova e sbattiamole leggermente.
Ora aggiungiamo un po di formaggio, e con l'aiuto della forchetta amalgamiamo, aggiungiamo il pan grattato, la noce moscata e amalgamiamo il tutto, il composto deve risultare morbido.
Ora mettiamo una pentola sul fuoco, portiamo a ebollizione, saliamo e con l'aiuto dell'apposito attrezzo, cominciamo a schiacciare l'impasto direttamente in pentola della lunghezza che preferiamo, e con l'aiuto di un coltello tagliamoli.
Lasciamoli cuocere 5 minuti, e con l'aiuto di una schiumarola, scoliamo in padella, accendiamo il fuoco e facciamo saltare.
Serviamo caldi.
E con questa ricetta, battezzo il primo post del 2014 e vi auguro un BUON APPETITO!