martedì 27 settembre 2016

...Non è solo dolce...

Buongiorno carissime cuochine...
Eccomi tornata...
E' stato un periodo veramente frenetico, ma vi ho pensato tanto tanto, e ho cucinato altrettanto, fotografando il tutto per rendervi aggiornate sulle mie ricette...
Oggi vi voglio raccontare di questa ricetta...
Chi mi conosce sa il mio amore spropositato per la montagna, per gli usi e i costumi, per il freddo, la legna che arde e i loro dolci...
Sono di origini tedesche, e ai classici sapori negli ultimi anni ho deciso di rivisitare molte cose con le spezie, ma onestamente alcune ricette è meglio lasciarle come sono, sia per sapore che per tradizione...
E oggi vi voglio presentare in mio rustico preferito...
Sicuramente molte di voi l'avranno mangiato solo dolce, ma anche nella versione salata non delude mai...
E allora ecco qui il mio STRUDEL SALATO!
Dopo secoli di ricerca sono riuscita a trovare il cavolo cappuccio viola, o comunemente chiamatati crauti, e mica potevo farmelo scappare... XD
Ecco a voi quello che ho combinato...



INGREDIENTI
* 1 rotolo di pasta sfoglia
* 1/2 cavolo cappuccio viola
* 2 fette di speck affettato alto e tagliato a cubetti
* olio evo q.b
* 1/2 cipolla
* sale e pepe q.b
* 1 tuorlo sbattuto
* semi di sesamo

PREPARAZIONE
In una padella mettiamo un filo d'olio, aggiungiamo la cipolla affettata finemente e facciamola appassire.
A questo punto aggiungiamo lo speck tagliato a cubetti, facciamolo colorire e aggiungiamo il cavolo tagliato a listarelle sottili, facciamolo andare coperto per almeno 20 minuti, o fino a quando non è ben appassito, e all'occorrenza aggiungiamo un goccio d'acqua.
aggiustiamo di sale e pepe.
Una volta cotto, facciamo freddare, e scoliamo dall'acqua di cottura, in modo da non non inumidire troppo la sfoglia.
Una volta freddato, apriamo la sfoglia, posiamo al centro il composto, e chiudiamo prima i lati corti e per finire i lati lunghi facendoli combaciale in modo da poterlo chiudere.
Rigiriamo su una teglia ricoperta da carta forno, in modo d'avere la chiusura sotto, pratichiamo dei piccoli taglietti al centro, spennelliamo con il tuorlo sbattuto e cospargiamo di semi di sesamo.
(Io avendo fatto la farcitura in abbondanza, ho deciso di lasciarlo aperto e cuocerlo così)
Ora inforniamo a 180° per 15 minuti, o fino a quando la sfoglia non è ben d'orata.
E con questa ricetta, vi auguro BUON APPETITO, e una felice settimana...


martedì 1 dicembre 2015

Sono tornata...

Buongiorno care cuochine,
eccomi qui nuovamente a scrivervi dopo un pò di tempo, e spero di rimanere connesse con voi grazie anche all'organizzazione della mia agenda, che mi accompagnerà giornalmente tra lavoro e tempo libero.
In questo periodo sono successe molte cose, ho cominciato a fare mercatini degli hobbisti, e da un mese a questa parte sono ufficialmente una MAKE UP ARTIST...
Ebbene si, ho frequentato un'accademia che mi ha formato a livello base come truccatrice, per poi avere una qualifica europea, naturalmente la strada è ancora lunga, ma mi impegnerò, frequenterò vari corsi e altre accademie per poter realizzare il mio sogno.
A parte questo, naturalmente la mia vera passione non l'ho mai abbandonata, anzi, persino quando stavo giù a Terni, ho deliziato il mio coinquilino dei miei piatti, e naturalmente lui ha sempre più che apprezzato...
Ed ecco a voi la ricetta di oggi, questa onestamente l'ho preparata per il compleanno del mio compagno, amo i broccoli, e cerco sempre nuove ricette per poterli provare...
Volevo qualcosa di diverso, con un sapore un pò più deciso, e siccome onestamente in frigo non avevo molto mi sono arrangiata con quello che avevo...
Beh che dire, era OTTIMA!!



PASTA ALLA CREMA DI BROCCOLI E SALMONE:
* 1 broccolo
* 1 confezione di salmone affumicato
* 1/2 cipolla
* 1 confezione di orecchiette fresche, quelle fatte in casa sono meglio però... XD
* olio q.b.
* sale e pepe q.b.
* 1 confezione di panna fresca

PREPARAZIONE:
Per prima cosa puliamo e laviamo il broccolo, tagliate ogni cimetta a metà e fate cuocere in acqua bollente salata per 10 minuti, scolate con un mestolo e fate freddare.
Nel frattempo buttiamo la pasta.
In una padella, mettiamo un filo d'olio, la cipolla tagliata fine e facciamo appassire, tagliamo il salmone a striscioline e facciamo andare fino a quando non diventa bianco e spegnamo.
Ora in una brocca mettiamo il broccolo, lasciando qualche cimetta da parte per aggiungerlo al salmone, aggiungiamo la panna, un pizzico di sale, la panna e frulliamo il tutto fino ad avere una crema omogenea.
Ripassiamo la crema in padella con il salmone, aggiungiamo la pasta, facciamo saltare e serviamo.
E con questa ricetta vi auguro
BUON APPETITO...

sabato 30 maggio 2015

Vi faccio una promessa

Buongiorno ragazze,
è da febbraio che non scrivo sul blog, non per volontà, ma purtroppo non sono riuscita a trovare il tempo...
In questi mesi, sto organizzando mercatini per la mia piccola attività/passatempo domenicale, e tra creazioni, studio di nuove tecniche ecc ho sempre cucinato, fotografato ma mai postato...
Lo so, sono una frana, forse sono l'unica donna, che non riesce a fare più di 3/4 cose contemporaneamente, ma giuro che studierò una tecnica per poter conciliare tutto... XD XD
A parte questo, ormai come ogni inverno, vivo di verza, ma seriamente sto postando una ricetta invernale a giugno??beh dai mi porto avanti... XD
Ed ecco quello che ho preparato:



STUFATO DI VERZA:
* 1/2 verza tagliata a listarelle
* 1/2 cipolla
* 1 confezione di pancetta affumicata
* 1 barattolo di pelati
* orzo q.b.
* olio evo
* sale e pepe q.b.

PREPARAZIONE:
Io amo preparare questo stufato nella pentola in coccio, da quel sapore di rustico, che amo follemente.
In una pentola fate un giro d'olio, tagliate la cipolla e soffriggetela, aggiungete la pancetta e fatela andare.
Una volta pronta anche la pancetta aggiungete la verza, coprite e girate di tanto in tanto, in modo che si appassisca e dimezzi il suo volume (ahahahah che parolone, manco fosse chimica...beh un pò si...).
Aggiungete i pelati tagliati grossolanamente, aggiustate di sale e pepe e lasciate cuocere per almeno mezz'ora.
Nel frattempo portiamo a ebollizione una pentola d'acqua, saliamo e facciamo cuocere l'orzo, io generalmente uso quello precotto, che non ha bisogno di stare a bagno.
Una volta cotto l'orzo, scoliamolo, e aggiungiamolo allo stufato.
Servite e BUON APPETITO!!